mercoledì 18 gennaio | 13:14
pubblicato il 24/lug/2013 09:59

Ideal Standard: Serracchiani, la Bain Capital sieda a tavolo trattative

(ASCA) - Orcenico (PN), 24 lug - ''La multinazionale Bain Capital o viene al tavolo della Ideal Standard, nazionale e regionale, o andremo noi a cercarla, in tutti i modi''. Lo ha detto la presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, intervenendo all'assemblea in fabbrica ad Orcenico.

''Ho chiesto al ministro Zanonato di riattivare il tavolo, ho parlato con i funzionari del mise. Il ministro ha assicurato che lo convochera'. Questa mattina c'e' un incontro al Mise con le segreterie nazionale del sindacato e anch'esse solleciteranno la riapertura del tavolo'' ha sottolineato Serracchiani, aggiungendo che ''il tavolo dovra' essere riaperto il prima possibile''. ''Pretendiamo di riprendere in mano il protocollo d'intesa. Fino ad oggi gli unici - ha ricordato Serracchiani - gli unici che si sono impegnati sono stati i lavoratori''.

La governatrice ha poi detto che le risorse messe a disposizione dalla Regione ''non erano per sanare il bilancio dell'Ideal Srandard, ma di rilanciare questo stabilimento, con un piano industriale serio''.

La Regione, in ogni caso, e' ''pronta a fare la sua parte.

Siamo stufi di mettere soldi solo negli ammortizzatori sociali, li vogliamo destinare allo sviluppo''. Serracchiani ha definito ''indecente'' anzi ''violento'', il comportamento dell'Ideal Standard, al tavolo nazionale, tale da ''insultare lo stesso governo che l'aveva convocato: mi auguro che il governo a questo punto alzi la testa e glielo dica, alla multinazionale, che non intendiamo farci prendere in giro, perche' su quel tavolo si possa finalmente parlare di investimenti e competitivita'''. Se la Bain capital non dovesse sedersi al tavolo nazionale, la Regione la convochera' ad un proprio tavolo, E, in ogni caso, ''il Governo italiano dovra' decidere che atteggiamento tenere con le multinazionali'', verso le quali non si e' stati fino ad oggi capaci di creare le condizioni per il lavoro''. Per Serracchiani, ''quello che e' successo e' la fotografia peggiore delle relazioni industriali, qui siamo veramente agli insulti''.

E, in ogni modo - ha messo le mani avanti Serracchiani - ''non si pensi di venire in Friuli ad esercitare una nuova forma di colonialismo, a sfruttare questa terra e questa gente, perche' questa terra e questa gente non si faranno sfruttare''.

fdm/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Mutui
Mutui, Abi: a dicembre tassi interesse al 2,02%, minimo storico
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Ricerca, piccole balene cibo preferito da squalo estinto Megalodon
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa