domenica 22 gennaio | 12:07
pubblicato il 20/nov/2013 16:39

Ict: Assinform, digitalizzazione Italia troppo lenta. Spesa P.A. in calo

Ict: Assinform, digitalizzazione Italia troppo lenta. Spesa P.A. in calo

(ASCA) - Roma, 20 nov - ''La Pubblica Amministrazione italiana e' in forte ritardo sul fronte della digitalizzazione. La spesa continua calare, si investe sempre meno e permane una frammentazione nell'uso e nell'allocazione delle risorse che non consente di fare sistema. Troppe iniziative sono annunciate e tardano ad essere avviate. Pur riconoscendo gli sforzi che sono stati fatti, bisogna rendersi conto che e' necessario fare di piu', meglio e in tempi piu' brevi''. Lo ha affermato il presidente di Assinform, Elio Catania, in occasione della presentazione del 2* Osservatorio Assinform sull'Ict nella pubblica amministrazione. Nel rapporto si legge che tra il 2007 e il 2013 la spesa Ict complessiva della P.A. centrale e locale mostra un calo medio annuo prossimo ai 3 punti percentuali, del 4,3% nel 2012, quando e' risultata pari a 5.422 milioni di euro al netto delle spese per il personale e dell'Iva. In piu' e' cresciuta la quota della spesa corrente sulla spesa complessiva, a scapito di quella per investimenti.

Quest'ultima, e' scesa nel 2012 nella P.A. centrale al 40,5% per l'It e al 14,3% per le Tlc, nelle Regioni rispettivamente al 26% e al 18,1%, nei Comuni e nelle Province a quote ancora inferiori (compresi tra i 12,5% e il 14% e tra il 9% e il 7%); unica eccezione il settore della Sanita' in controtendenza.

Per il presidente dell'associazione italiana per l'Information Technology, gli investimenti per l'ammodernamento della P.A. ''devono avere assoluta priorita' nell'agenda politica del Governo''. A questo proposito, ''ben vengano le tre priorita' individuate nell'ambito dell'Agenda Digitale Italiana (identita' digitale, anagrafe unica e fatturazione elettronica) purche' si metta una marcia in piu' e soprattutto si passi dalle Agende ai progetti esecutivi con responsabilita' chiare e tempi attuativi ben identificati'.

red-drc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4