domenica 26 febbraio | 17:50
pubblicato il 15/set/2014 14:21

I bancari appesantiscono Piazza Affari, Ftse Mib -0,83%

(ASCA) - Roma, 15 set 2014 - Piazza Affari debole dopo il giro di boa delle contrattazioni con l'indice Ftse Mib che cede lo 0,83% e sulla stessa linea il Ftse all share. Milano maglia nera tra i principali listini del vecchio continente dove Parigi, Francoforte e Londra viaggiano intorno alla parita'.

Ad appesantire l'azionario milanese il comparto dei bancari e le indicazioni negative di Ocse e Standard and Poor's che hanno abbassato le stime sull'economia italiana prospettando un 2014 ancora con il segno meno per il Pil.

Scorrendo il listino Mps e Banco Popolare lasciano sul terreno quasi il 3%, ribassi superiori all'1% per Unicredit e Ubi Banca.

In controtendenza Intesa Sanpaolo con un progresso di mezzo punto percentuale. Tra gli altri titoli del paniere principale Finmeccanica sale dell'1,45%, reistente il settore del lusso con rialzi per Moncler e Ferragamo.

Did

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech