mercoledì 07 dicembre | 18:21
pubblicato il 15/set/2014 14:21

I bancari appesantiscono Piazza Affari, Ftse Mib -0,83%

(ASCA) - Roma, 15 set 2014 - Piazza Affari debole dopo il giro di boa delle contrattazioni con l'indice Ftse Mib che cede lo 0,83% e sulla stessa linea il Ftse all share. Milano maglia nera tra i principali listini del vecchio continente dove Parigi, Francoforte e Londra viaggiano intorno alla parita'.

Ad appesantire l'azionario milanese il comparto dei bancari e le indicazioni negative di Ocse e Standard and Poor's che hanno abbassato le stime sull'economia italiana prospettando un 2014 ancora con il segno meno per il Pil.

Scorrendo il listino Mps e Banco Popolare lasciano sul terreno quasi il 3%, ribassi superiori all'1% per Unicredit e Ubi Banca.

In controtendenza Intesa Sanpaolo con un progresso di mezzo punto percentuale. Tra gli altri titoli del paniere principale Finmeccanica sale dell'1,45%, reistente il settore del lusso con rialzi per Moncler e Ferragamo.

Did

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: domani Cda dopo incontro Bce. Sale ipotesi intervento Stato
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
Ue multa Agricole, Hsbc e JPMorgan su cartello Euribor: 485 mln
L.Bilancio
L.Bilancio: Senato approva fiducia con 173 sì
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni