martedì 24 gennaio | 06:35
pubblicato il 15/set/2014 14:21

I bancari appesantiscono Piazza Affari, Ftse Mib -0,83%

(ASCA) - Roma, 15 set 2014 - Piazza Affari debole dopo il giro di boa delle contrattazioni con l'indice Ftse Mib che cede lo 0,83% e sulla stessa linea il Ftse all share. Milano maglia nera tra i principali listini del vecchio continente dove Parigi, Francoforte e Londra viaggiano intorno alla parita'.

Ad appesantire l'azionario milanese il comparto dei bancari e le indicazioni negative di Ocse e Standard and Poor's che hanno abbassato le stime sull'economia italiana prospettando un 2014 ancora con il segno meno per il Pil.

Scorrendo il listino Mps e Banco Popolare lasciano sul terreno quasi il 3%, ribassi superiori all'1% per Unicredit e Ubi Banca.

In controtendenza Intesa Sanpaolo con un progresso di mezzo punto percentuale. Tra gli altri titoli del paniere principale Finmeccanica sale dell'1,45%, reistente il settore del lusso con rialzi per Moncler e Ferragamo.

Did

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: manovra fa aumentare debito
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Cambi
Protezionismo Trump riporta il dollaro ai minimi da dicembre
Bce
Draghi: collaborazione Stati invece di "richiami a cupi passati"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4