martedì 21 febbraio | 23:02
pubblicato il 03/nov/2015 17:02

Hunger Games, arrivano due parchi a tema ad Atlanta e Macao

Potrebbero portare 100 milioni di dollari in giro d'affari

Hunger Games, arrivano due parchi a tema ad Atlanta e Macao

New York, 3 nov. (askanews) - Tre anni fa, quando il primo film tratto dalla trilogia di "Hunger Games" fece incassi milionari nei cinema, Jon Feltheimer, l'amministratore delegato della casa di produzione Lions Gate Entertainment, chiese al suo team di studiare se fosse possibile creare una Disneyland basata sui temi sviluppati nei lungometraggi della serie. Missione difficile, visto che la trama parla di bambini che vengono uccisi per il divertimento di una società futura e distopica. Lo scrive il New York Times.

Questo però non ha fermato lo sviluppo del progetto. "Più pensavamo a questo [i parchi] e più ci rendevamo conto che c'era una enorme possibilità - non solo di creare qualcosa di intelligente e che potesse piacere ai fan di 'Hunger Games', ma anche di far tornare a vivere tutti i nostri film in un nuovo modo", ha detto Tim Palen, attuale amministratore delegato del gruppo. Adesso quel giorno è arrivato. nei prossimi anni saranno lanciati due parchi a tema, uno negli Stati Uniti a Atlanta e l'altro in Cina a Macao.

Andranno ad unirsi a un già annunciato esperimento di Londra che darà la possibilità di vedere i film della saga uno spettacolo-istallazione a partire dall'estate del 2016 e ancora al complesso da 3 miliardi in via di costruzione tra Dubai e Abu Dhabi negli Emirati arabi uniti.

In tutto questo Lions Gate Entertainment nell'anno fiscale 2015 (concluso lo scorso 31 marzo) ha messo a segno 2,4 miliardi in ricavi e 181,8 milioni di utili netti. Nei prossimi anni punta ad aggiungere 100 milioni di dollari in ricavi grazie al segmento dei parchi a tema. Il totale potrebbe salire ancor di più se la vendita di oggetti nei negozi dei parchi dovesse decollare.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Conti pubblici
Padoan: domani procedura Ue più vicina? Direi proprio di no
Taxi
Taxi, Delrio: si lavora insieme se non ci sono violenza e minacce
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia