mercoledì 07 dicembre | 10:34
pubblicato il 09/giu/2015 09:13

Hsbc taglia 50mila lavoratori tra licenziamenti e cessioni

Delocalizzazioni in paesi basso costo. Risparmi per 5 mld dollari

Hsbc taglia 50mila lavoratori tra licenziamenti e cessioni

Roma, 9 giu. (askanews) - Hsbc cancellerà 50mila posti di lavoro nel mondo. Il colosso bancario con sede a Londra ha deciso infatti di avviare un vasto piano di ristrutturazione globale che prevede di ridurre il personale di circa il 10%, tagliando tra i 22mila e i 25mila dipendenti. Considerando anche le cessioni delle attività in Turchia e Brasile, la soppressione complessiva dei posti di lavoro arriva a quota 50mila.

Migliaia di posti di lavoro, afferma la banca britannica nel piano, saranno delocalizzati in paesi con manodopera "a basso costo e di alta qualità". L'obiettivo è realizzare una riduzione dei costi da 4,5-5 miliardi di dollari all'anno fino al 2017, con la chiusura di filiali e accelerando la dematerializzazione delle transazioni.

(fonte Afp)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: domani Cda dopo incontro Bce. Sale ipotesi intervento Stato
Banche
Banche, Dombrovskis: l'Italia è preparata se e quando servisse
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Bce
Il direttorio Bce decide giovedì su proroga al piano di stimoli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Robotica soft, macchine più versatili ispirate a piante e animali
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni