lunedì 27 febbraio | 04:17
pubblicato il 09/set/2014 11:36

Hera, Tommasi: bene aggregazioni, nessun problema da A2A-Iren

Prosegue programma di acquisizioni (ASCA) - Milano, 9 set 2014 - Hera considera favorevolmente l'ipotesi di un piano di aggregazioni nel settore delle utilities e non si sentirebbe minacciata da una eventuale fusione tra A2A e Iren. Lo ha affermato il presidente di Hera, Tomaso Tommasi di Vignano, intervenuto all'Italian Infrastructure Day 2014.

Intanto, prosegue il processo di acqusizioni da parte di Hera.

Tommasi ha spiegato che il gruppo non ha "mai smesso di farle".

Secondo il manager, il problema delle utilities italiane "e' l'eccessiva frammentazione". Quindi, "ben venga se il governo cerca di ridurla" attraverso un programma di aggregazioni.

Quanto, infine, a una eventuale fusione tra A2A e Iren, Tommasi ha risposto: "Non ci crea nessun problema".

Bos/Ral

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech