mercoledì 18 gennaio | 15:15
pubblicato il 09/set/2014 11:36

Hera, Tommasi: bene aggregazioni, nessun problema da A2A-Iren

Prosegue programma di acquisizioni (ASCA) - Milano, 9 set 2014 - Hera considera favorevolmente l'ipotesi di un piano di aggregazioni nel settore delle utilities e non si sentirebbe minacciata da una eventuale fusione tra A2A e Iren. Lo ha affermato il presidente di Hera, Tomaso Tommasi di Vignano, intervenuto all'Italian Infrastructure Day 2014.

Intanto, prosegue il processo di acqusizioni da parte di Hera.

Tommasi ha spiegato che il gruppo non ha "mai smesso di farle".

Secondo il manager, il problema delle utilities italiane "e' l'eccessiva frammentazione". Quindi, "ben venga se il governo cerca di ridurla" attraverso un programma di aggregazioni.

Quanto, infine, a una eventuale fusione tra A2A e Iren, Tommasi ha risposto: "Non ci crea nessun problema".

Bos/Ral

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Economia estera
Il presidente cinese Xi va a Davos a difendere il libero scambio
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Trasporto su rotaia, dal 2020 si viaggerà a levitazione magnetica
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa