sabato 03 dicembre | 07:54
pubblicato il 15/mag/2013 13:01

Hera: nel 1* trim ricavi e redditivita' in crescita (1 update)

(ASCA) - Roma, 15 mag - Risultati in crescita per Hera nel primo trimestre dell'anno oltre all'effetto del consolidamento di AcegasAps. L'utile netto adjusted si attesta a 86,7 milioni segnando una progressione del 24,2% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno mentre l'utile netto del periodo ammonta a 160,5 milioni con un +130% sull'analogo trimestre 2012 a fronte di ricavi a 1,45 miliardi con un miglioramento del 5,6% mentre l'ebitda sale del 25,3% a oltre 281 milioni. ''I risultati di questo primo trimestre rappresentano una solida conferma delle attese contenute nel piano industriale comunicato lo scorso ottobre'', afferma Tomaso Tommasi di Vignano, presidente Hera. ''Sono infatti la dimostrazione che l'aggregazione di AcegasAps, da cui dipende circa la meta' della crescita prospettica al 2016, progredisce nella giusta direzione, anche grazie all'intensa attivita' dei gruppi di lavoro congiunti che stanno operando per concretizzare le sinergie individuate. Ritengo inoltre molto significativa la forza commerciale espressa dal Gruppo sui mercati liberalizzati, che ha consentito di bilanciare il calo dei consumi e della produzione industriale, con l'acquisizione di nuovi clienti e il miglioramento delle marginalita'''. ''Questa trimestrale conferma la continua crescita del Gruppo, anche al netto dell'aggregazione con AcegasAps, in tutte le aree di attivita', sia regolamentate che a libero mercato. L'andamento della Posizione Finanziaria Netta, in diminuzione rispetto alla fine del 2012, conferma l'attenzione del Gruppo a mantenere un forte presidio sugli indicatori di credito'', afferma Maurizio Chiarini, amministratore delegato Hera. ''Di particolare importanza anche l'avvio di un importante percorso di recupero di efficienza che il Gruppo ha intrapreso grazie all'entrata a regime, nel primo trimestre dell'anno, del nuovo assetto organizzativo della Direzione Generale Operations, che portera' importanti miglioramenti sui livelli di efficacia ed efficienza delle filiere di servizio''.

did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari