domenica 22 gennaio | 11:59
pubblicato il 01/lug/2014 12:30

Guidi: in alcuni casi comprendo chi non assicura auto, ma sbaglia

(ASCA) Roma, 1 lug 2014 - I prezzi ''talmente elevati'' dei premi Rc auto in Italia inducono ''una quota crescente di conducenti a compiere irregolarita', forse in alcuni casi comprensibili, ma mai giustificabili''. Lo ha detto il ministro dello Sviluppo economico, Federica Guidi, intervenendo all'assemblea dell'Ania.

Tali comportamenti, secondo il ministro, non sono giustificabili ''in quanto pongono a rischio se stessi e gli altri, e non assicurare il proprio veicolo, circolando senza copertura, con un'evasione dall'obbligo assicurativo che va a sommarsi e confondersi con veri e propri fenomeni criminali''. Si tratta di un ''fenomeno certamente da combattere''.

eco/tmn/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4