lunedì 20 febbraio | 00:59
pubblicato il 13/gen/2017 08:51

Guidi: fatta a pezzi e costretta a dimettermi per il nulla

Nemmeno archiviazione può farmi piacere

Guidi: fatta a pezzi e costretta a dimettermi per il nulla

Roma, 13 gen. (askanews) - Tutto "finito in una bolla di sapone, ma sono stata fatta a pezzi e costretta alle dimissioni. Non c'era nulla in quella intercettazione e non ero nemmeno indagata". Così l'ex ministra dello sviluppo economico, Federica Guidi, in una intervista al Corriere della Sera, ripercorre la vicenda delle sue dimissioni dal dicastero di cui era responsabile.

"Questa ferita non potrà mai rimarginarsi. Non nego che a livello umano le conseguenze sono state profonde e nemmeno una bella notizia come l'archiviazione può farmi piacere", sottolinea Guidi.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia