martedì 24 gennaio | 10:34
pubblicato il 10/set/2014 15:24

Guidi: da embargo russo 100 mln danni all'export italiano

Per settori colpiti allo studio altre misure (ASCA) - Roma, 10 set 2014 - L'embargo russo ha prodotto danni economici all'export italiano per 100 milioni di euro (rispetto ai dati del 2013) relativamente al primo pacchetto sanzionatorio, mentre per il secondo pacchetto di sanzioni "non c'e' ancora una quantificazione". Lo ha riferito il ministro dello Sviluppo economico, Federica Guidi, nel corso del Question time alla Camera. Il ministro ha sottolineato che il governo italiano sulla crisi russa e sulla situazione dell'Ucraina sta portando avanti una politica "in linea con quella europea". Guidi ha aggiunto che "da parte russa non si escludono ampliamenti delle sanzioni" e ha riferito che "c'e' forte preoccupazione della Ue e Washington rispetto alle quote di mercato russo che resterebbero vuote in virtu' delle sanzioni e che potrebbero essere ascquite da altri Paesi".

Infine, il ministro ha annunciato che per i settori colpiti dall'embargo russo sono allo studio altre misure da parte della Ue.

Red/Gab

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: manovra fa aumentare debito
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Cambi
Protezionismo Trump riporta il dollaro ai minimi da dicembre
Bce
Draghi: collaborazione Stati invece di "richiami a cupi passati"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4