lunedì 27 febbraio | 08:35
pubblicato il 02/set/2014 15:46

Guidi a Parlamento Ue, crescita e occupazione priorita' semestre

(ASCA) - Roma, 2 set 2014 - ''Crescita e occupazione rappresentano le priorita' del Programma del Semestre italiano di Presidenza. Per perseguire questo obiettivo, giocheranno un ruolo fondamentale il rafforzamento della competitivita' dell'economia europea e l'adozione di decisioni strategiche nei settori dell'energia e dell'industria''. E' quanto ha affermato il Ministro dello Sviluppo Economico, Federica Guidi durante l'audizione al Parlamento Europeo che si e' svolta oggi a Bruxelles elencando subito dopo, in modo dettagliato, le principali linee di azione sui temi del Dicastero di competenza e cioe' energia e competitivita' con l'obiettivo di ''porre basi solide a un programma di azioni articolato e ambizioso che e' destinato a concretizzarsi nei prossimi anni''. In tema di energia, il Ministro Guidi ha dapprima rimarcato che la Presidenza italiana del Consiglio dell'Unione Europea si colloca ''in un momento di grandi sfide, cui da ultimo si e' aggiunta la crisi ucraina. Anche per questo - ha proseguito - intendiamo perseguire con piu' forza gli obiettivi comuni: la decarbonizzazione del sistema energetico europeo, la sicurezza, anche attraverso un rilancio della politica energetica esterna, e la piena integrazione dei mercati energetici europei''. Sul fronte delle priorita' politiche, il Ministro si e' impegnato a favorire un accordo, per il Consiglio Europeo di ottobre, in materia di clima ed energia al 2030 mentre in relazione alle crisi internazionali piu' recenti, dalla Libia all'Ucraina, che hanno importanti ripercussioni sulla sicurezza degli approvvigionamenti in Europa, ha ricordato che, ''ancor prima dell'avvio del Semestre, l'Italia ha promosso una riflessione profonda sulla sicurezza energetica, con la ministeriale del G7 di Roma a inizio maggio. A livello di Unione Europea, la Commissione ha presentato una strategia sulla sicurezza e ha avviato una valutazione del rischio connesso all'interruzione di forniture gas dalla Russia nel prossimo inverno. La Presidenza italiana ha avviato un dibattito tra gli Stati membri per individuare una lista di misure''.

''L'impiego delle energie rinnovabili e l'efficienza energetica - ha proseguito - consentiranno all'Europa di limitare la dipendenza dall'importazione di risorse energetiche. Tuttavia, il gas continuera' a svolgere un ruolo centrale verso la decarbonizzazione e pertanto assicurare le forniture di gas all'Europa e' oggi una priorita' assoluta''.

Per quanto riguarda le priorita' in materia di competitivita' e di politica industriale europea, gli obiettivi principali ruotano, ha affermato Guidi, ''attorno al rafforzamento della governance di politica industriale e all'integrazione della politica industriale in tutte le politiche dell'Unione che a vario titolo impattano sulla competitivita'''. ''Questi due temi - ha aggiunto - sono stati affrontati gia' nel mese di luglio in occasione della riunione informale di Milano dove sono stati conseguiti tre importanti risultati rispettivamente in tema di obiettivi politici, rafforzamento della governance della politica industriale e mainstreaming. Molti paesi si sono espressi in favore dell'obiettivo politico di portare la creazione di valore del settore industriale al 20% del Pil europeo, entro il 2020. La Presidenza sta promuovendo dibattiti per contribuire al processo di revisione della Strategia Europa 2020 in modo da includervi anche tale obiettivo''. Altra importante priorita' del Programma della Presidenza sono le politiche a favore delle Pmi. Il Ministro ha annunciato che al Consiglio di dicembre e' prevista, per la prima volta, la presentazione della relazione annuale degli SME Envoys sull'attuazione dello Small Business Act (SBA).

''Intendiamo promuovere - ha spiegato - un dibattito politico sullo SBA anche per fornire degli input alla Commissione in vista della revisione di questo strumento nel 2015''. Il Ministro Guidi ha infine ricordato che la Presidenza ospitera' a Napoli, agli inizi di ottobre, la terza Assemblea annuale delle Pmi. red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech