lunedì 16 gennaio | 18:54
pubblicato il 17/mar/2015 17:17

Gse: da rinnovabili il 16,7% dell'energia consumata nel 2013

51% nel termico, 43% elettrico e 6% biocarburanti nei trasporti

Gse: da rinnovabili il 16,7% dell'energia consumata nel 2013

Roma, 17 mar. (askanews) - Su 124 Mtep di energia consumata in Italia nel 2013, ben 20,7 sono derivati da fonti rinnovabili, ovvero il 16,7% del totale. Di questi, il 51% sono stati utilizzati nel settore termico, il 43% in quello elettrico e il 6% come biocarburanti nel settore trasporti. Sono alcuni dei dati contenuti nelle 170 pagine del rapporto statistico "Energia da fonti rinnovabili in Italia - 2013", redatto dal Gestore dei servizi energetici.

Per quanto riguarda il settore termico nel 2013 sono stati consumati 10,6 Mtep di energia da fonti rinnovabili (18% dei consumi complessivi di energia termica), di cui 9,8 Mtep in modo diretto (stufe, camini, pannelli solari, pompe di calore, impianti di sfruttamento del calore geotermico) e 0,8 Mtep come consumi di calore derivato. Le bioenergie hanno fornito il contributo più rilevante (7,8 Mtep) grazie soprattutto al notevole consumo di biomassa solida nel settore domestico. Molto significativo è anche il contributo delle pompe di calore (2,5 Mtep), mentre è ancora limitato il contributo della risorsa geotermica e di quella solare.

Nel settore elettrico, grazie ai quasi 600.000 impianti per circa 50.000 MW di potenza installata, sono stati prodotti nel 2013 112 TWh da fonti rinnovabili (il calcolo "normalizzato" è di 103 TWh, equivalenti al 31% dei consumi complessivi di energia elettrica). La fonte idraulica è quella che ha contribuito maggiormente (47%), seguita da quella solare (19%), dalle bioenergie (15%) e dalla fonte eolica (13%).

Nel settore trasporti, infine, sono stati immessi in consumo 1,25 Mtep di biocarburanti sostenibili (oltre 1,4 milioni di tonnellate), in gran parte costituiti da biodiesel (94%). Rispetto all'obiettivo settoriale fissato dalla UE per il 2020 (10%), l'Italia si attesta poco al di sotto del 5%.

Con il 16,7% di consumi finali di energia coperti da rinnovabili, l'Italia nel 2013 ha quasi raggiunto l'obiettivo europeo del 17% al 2020, avvicinandosi a quello prefigurato dalla Strategia Energetica Nazionale del 19-20% sempre al 2020.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Luxottica
Luxottica si unisce a Essilor, nasce leader prodotti per la vista
Cambi
Sterlina a minimi dopo crollo ottobre, cala sotto 1,2 su dollaro
Conti pubblici
Conti pubblici: Ue chiede il conto, Italia tratta
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Germania in guerra contro Fca: "Richiamare 500, Doblò e Renegade"
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello