venerdì 09 dicembre | 22:39
pubblicato il 04/ott/2013 14:52

Gruppo Vestas: Palombella (Uilm), duro colpo chiusura azienda a Taranto

(ASCA) - Roma, 4 ott - ''Un altro duro colpo all'economia del distretto industriale di Taranto''. Cosi' Rocco Palombella, segretario generale della Uilm nazionale definisce la decisione della multinazionale danese Vestas, specializzata nella progettazione, costruzione e forniture di turbine eoliche di chiudere il sito della controllata ''Nacelles'' nella citta' ionica ed avviare le procedure di licenziamento per i 150 addetti della societa'. ''A Taranto - spiega Palombella - esiste il polo completo per la produzione dei sistemi di energia eolica:la ''Nacelles'(147 addetti) produce le turbine denominate ''V90' , la ''Blade'(350 addetti) le pale, la ''Installation' (200 addetti) pratica l'assemblaggio dei componenti;tutte e tre le societa' sono controllate dalla ''Vestas'. Riteniamo che il venir meno della prima possa determinare prima o poi problemi anche alle altre, senza contare i riflessi negativi sull'indotto registrabili fin da oggi. Ma cio' che rifiutiamo e' proprio la decisione unilaterale e assai grave assunta dal ''management' della societa' danese''. Il leader della Uilm non usa mezzi termini: ''Oggi -conclude - e' previsto un incontro al Ministero dello Sviluppo economico relativo a questa spinosa vertenza.

Chiederemo all'azienda di ritirare la decisione di chiusura per il sito indicato e le procedure di licenziamento per gli addetti collegati. Inoltre, dato che lo stabilimento in questione presenta alti indici di economicita' e redditivita' nella produzione, proporremo di tenerlo aperto in via transitoria con un nuovo carico di commesse ch'era stato promesso dalla proprieta' in attesa di riorganizzare il sito con la produzione di turbine di nuova generazione. La Vestas faccia marcia indietro''.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Francia
Francia, banca centrale taglia stime crescita citando la Brexit
Cambi
L'euro continua a calare dopo le mosse Bce, sotto 1,06 dollari
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina