martedì 21 febbraio | 22:33
pubblicato il 04/mar/2013 10:22

Gruppo Trevi: a controllata Drillmec fornitura 6 impianti petroliferi

(ASCA) - Roma, 4 mar - Drillmec, societa' del Gruppo TREVI specializzata nella realizzazione di impianti per la perforazione petrolifera e pozzi d'acqua, si e' aggiudicata la fornitura di sei nuovi impianti petroliferi onshore del valore di circa 140 milioni di USD da SnamProgetti Arabia Saudita societa' di Saipem e da IDC Iraq Drilling Company. Drillmec, per SnamProgetti Arabia, - si legge in una nota - realizzera' tre impianti onshore di nuova concezione che saranno prodotti e testati presso lo stabilimento di Drillmec S.p.A. a Piacenza, per essere successivamente trasferiti ed installati nella regione di Dammam in Arabia Saudita. Il contratto prevede la consegna degli impianti in soluzione ''full package'', comprensivi quindi di tutti gli accessori per il drilling. La societa' si occupera' inoltre dei servizi di rig up, della manutenzione dei singoli impianti e dell'assistenza tecnica dedicata. La tecnologia Drillmec verra' utilizzata a Dammam (Arabia Saudita) che e' una delle regioni piu' ricche di idrocarburi al mondo. Gli impianti full package da 2,000 HP, completi di accessori per le perforazioni di pozzi petroliferi a condotta verticale ed orizzontale, verranno realizzati seguendo le specifiche tecniche e progettuali suggerite dal cliente.

Nello specifico si trattera' di impianti di tipo convenzionale particolarmente indicati per le perforazioni ad oltre 6,500 metri. Per IDC Iraq Drilling Company la societa' fornira' tre impianti per la perforazione petrolifera. Tale fornitura rientra nel piano strategico avviato, nel corso del 2008, dal Governo Iracheno per incrementare le attivita' estrattive di greggio e gas al fine di rilanciare l'economia del Paese.

Drillmec realizzera' e sviluppera' impianti di tipo convenzionale dotati delle migliori soluzioni necessarie per l'estrazione e l'utilizzazione dei giacimenti onshore.

I ricchi giacimenti di idrocarburi e le caratteristiche geologiche del terreno prevedono perforazioni tra 3,500 - 6,500 metri di profondita'. I rigs forniti saranno personalizzati e con potenza tale da garantire la resa maggiore alle piu' alte profondita'. red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Conti pubblici
Padoan: domani procedura Ue più vicina? Direi proprio di no
Taxi
Taxi, Delrio: si lavora insieme se non ci sono violenza e minacce
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia