domenica 04 dicembre | 05:03
pubblicato il 24/ott/2013 18:35

Greenpeace: Scaroni, in Russia non e' stata pirateria

(ASCA) - Firenze, 24 ott - ''Non so dire che cosa sia successo, sicuramente non era pirateria''. Lo ha detto Paolo Scaroni, Ad di Eni, a proposito degli attivisti di Greenpeace arrestati in Russia per un'azione su una piattaforma.

''Se fosse vero - ha detto a margine dell'assemblea dell'Anci - che c'era gente che si arrampicava sulle piattaforme non la considero una buona idea se non altro per ragioni di sicurezza, ma di qui a dire che e' un atto di pirateria c'e' una certa differenza che i magistrati russi hanno subito riconosciuto''.

afe/cam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari