domenica 19 febbraio | 20:10
pubblicato il 24/ott/2013 18:35

Greenpeace: Scaroni, in Russia non e' stata pirateria

(ASCA) - Firenze, 24 ott - ''Non so dire che cosa sia successo, sicuramente non era pirateria''. Lo ha detto Paolo Scaroni, Ad di Eni, a proposito degli attivisti di Greenpeace arrestati in Russia per un'azione su una piattaforma.

''Se fosse vero - ha detto a margine dell'assemblea dell'Anci - che c'era gente che si arrampicava sulle piattaforme non la considero una buona idea se non altro per ragioni di sicurezza, ma di qui a dire che e' un atto di pirateria c'e' una certa differenza che i magistrati russi hanno subito riconosciuto''.

afe/cam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia