domenica 26 febbraio | 02:30
pubblicato il 16/mar/2015 12:26

Grecia, Ue: "Situazione seria, ora è il momento dei tecnici"

Serve lavoro prima di riportare questione a livello di leader

Grecia, Ue: "Situazione seria, ora è il momento dei tecnici"

Roma, 16 mar. (askanews) - Sulla Grecia "la situazione è seria", ha avvertito la Commissione europea, e prima che la questione possa tornare al tavolo dei leader europei bisognerà completare i negoziati a livello tecnico. "Anche questa settimana la priorità è continuare a lavorare sugli impegni presi da Atene con l'Eurogruppo", ha spiegato il portavoce della Commissione Margaritis Schinas, durante la conferenza stampa di metà giornata a Bruxelles.

"Le discussioni tecniche sono in corso, incluse quelle ad Atene. Questo è il momento del lavoro e non delle dichiarazioni. Come ha detto il presidente Jean-Claude Juncker è il momento dell'unità e non della divisione".

Interpellato sulla possibilità che si trovi una intesa in tempo per il Consiglio dei capi di Stato e di governo dell'Ue, che si svolgerà giovedì e venerdì, Shinas ha evitato di sbilanciarsi. "Prima di riportare la questione a livello di vertice bisogna lavorare a livello tecnico. Questo lavoro è in pieno svolgimento e eviterò di commentare. Questo - ha concluso - è il momento dei tecnici".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech