domenica 04 dicembre | 05:18
pubblicato il 29/mag/2015 12:19

Grecia, nuovi cali depositi banche, finiti ai minimi 10 anni

In tre mesi fuggiti 27 miliardi di euro

Grecia, nuovi cali depositi banche, finiti ai minimi 10 anni

Roma, 29 mag. (askanews) - Nuovi cali dei depositi bancari in Grecia, ormai finiti ai minimi da 10 anni a questa parte mentre molti capitali sembrano essere stati messi in fuga dalla persistente incertezza sulla possibilità o meno di un accordo con i creditori internazionali, sulla permanenza del Paese nell'euro e dalle ipotesi di misure che avrebbero potuto prendere di mira proprio i conti bancari. Ad aprile, secondo i dati della Banca di Grecia, l'ammontare totale dei depositi si era ridotto a 142,7 miliardi di euro, dai 149 miliardi di marzo.

Si tratta del valore più contenuto dal dicembre del 2004. I depositi di imprese e famiglie si sono assottigliati a 133,6 miliardi, dai 138,5 miliardi di un mese prima. Dati che mostrano come la fuga di capitali non si sia arrestata. Solo negli ultimi tre mesi dalle banche greche sono stati complessivamente ritirati 27 miliardi di euro.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari