lunedì 23 gennaio | 01:58
pubblicato il 10/feb/2012 11:17

Grecia/ Noyer: Tutti la vogliono aiutare,ma sta ai greci aiutarsi

Nuovo richiamo ad Atene affinché attui impegni

Grecia/ Noyer: Tutti la vogliono aiutare,ma sta ai greci aiutarsi

Roma, 10 feb. (askanews) - Nuovo ed ennesimo richiamo alla Grecia, affinché attui in concreto le misure di austerità che ha accettato di adottare. A lanciarlo, a poche ore dalla conclusione dell'Eurogruppo, è stato il governatore della Banca di Francia Christian Noyer: "Tutti vogliono aiutare la Grecia. Ma è necessario che i greci si aiutino da sé", ha affermato in una intervista a Europe 1. Ieri Atene si è presentata ai partner dell'Unione valutaria dopo aver raggiunto all'ultimo minuto un accordo politico interno sulle misure di austerità extra che le vengono chiesta, da Ue e Fmi, per stanziare un nuovo piano di aiuti senza il quale finirebbe insolvente. Tuttavia si tratta ancora solo di una assunzione di impegni, sebbene da parte dei tre maggiori partiti politici ellenici: i ministri delle Finanze dell'area euro hanno preteso che le misure vengano approvate dal parlamento greco in pochi giorni, che vengano reperite risorse per altri 325 milioni di euro e che il paese si impegni a rispettare questo programma anche dopo le prossime elezioni, attese verso aprile. "Si tratta di un programma di risanamento ragionevole, che è indispensabile - ha detto ancora Noyer - e a fronte del quale gli altri paesi faranno sforzi molto importanti sugli aiuti. Non c'è verso di fare altrimenti, la Grecia deve fare come hanno fatto altri paesi che si sono trovati in difficoltà, che sono perfettamente in linea con gli obiettivi richiesti". Intanto in Grecia è iniziato un nuovo sciopero generale, di 48 ore, proclamato dai sindacati proprio contro le misure di austerità. La secondo protesta di questo genere solo in questa settimana in corso, mentre le "cure" importa da Ue e Fmi stanno generando un crescente malcontento nel paese, assieme a ricadute drammatiche a livello economico e sociale. La disoccupazione in Grecia ha superato il 20 per cento, coinvolgendo più di un milione di persone, quasi il doppio rispetto al 2009, mentre la produzione industriale continua a crollare. (con fonte Afp)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4