sabato 21 gennaio | 23:30
pubblicato il 05/feb/2015 10:57

Grecia: non faremo ricatti ma neppure ne accetteremo

Fonte governativa ribadisce: liquidità banche è garantita

Grecia: non faremo ricatti ma neppure ne accetteremo

Atene, 5 feb. (askanews) - La Grecia "non intende fare ricatti, ma neppure ha intenzione di accettarne a sua volta", ha dichiarato una fonte del governo di Atene alla stampa, dopo la decisione della Bce di sospendere la deroga che consentiva di portare a garanzia dei prestiti ricevuti i titoli di Stato. Decisione che viene considerata "una pressione per spingere verso un accordo tra Grecia e creditori sul debito greco".

La stessa fonte dell'esecutivo Tsipras ha ribadito che la liquidità delle banche greche è garantita, nonostante lo stop della Bce. (fonte Afp)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4