domenica 04 dicembre | 01:15
pubblicato il 29/giu/2015 13:48

Grecia, Juncker: "Non ho nuove proposte da fare"

Porta resta aperta ma non è partita a poker

Grecia, Juncker: "Non ho nuove proposte da fare"

Roma, 29 giu. (askanews) - La Commissione europea non cambia posizione. La porta delle trattative "resta aperta" ma "non ho nuove proposte da fare oggi. Ho solo da discutere le proposte equilibrate già fatte". Lo ha affermato il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker, durante una conferenza stampa a Bruxelles sull'irrisolto caso Grecia.

Una posizione che di fatto smentisce le attese che si erano precedentemente create dopo alcune dichiarazioni del commissario agli Affari economici, Pierre Moscovici, che avevano fatto pensare ad una nuova proposta.

Negli ultimi giorni la situazione è precipitata, dopo che Atene ha di fatto rotto le trattative annunciando un referendum sull'ultima proposta di proroga degli aiuti avanzata dall'Ue, che pure era ancora oggetto di negoziati tecnici.

"La nostra porta resta aperta e siamo ponti a lottare fino all'ultimo minuto per trovare una intesa". Ma qui "non c'è una partita a poker, dove si bluffa - ha avvertito Juncker - non c'è uno che vince e uno che perde: o vinciamo tutti o perdiamo tutti".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari