domenica 22 gennaio | 19:52
pubblicato il 25/giu/2015 16:30

Grecia, Fmi: "Ci attendiamo di essere pagati il 30 giugno"

Si vedrà. Regole applicate su Grecia in modo equanime come sempre

Grecia, Fmi: "Ci attendiamo di essere pagati il 30 giugno"

Roma, 25 giu. (askanews) - "Ci attendiamo di essere pagati. Staremo a vedere il 30 giugno". Così il direttore delle comunicazioni del Fondo monetario internazionale, Gerry Rice ha risposto a chi chiedeva cosa si attenda l'istituzione sulla scadenza di pagamento che si sta avvicinando per la Grecia.

Atene ha chiesto di accorpare a fine mese tutte le rate che deve restituire al Fmi, e complessivamente dovrà versare oltre 1,5 miliardi di euro il 30 giugno mentre ancora non è riuscita a trovare un accordo con i creditori internazionali che sblocchi altri aiuti.

Rice con la Grecia come "in tutti i nostri programmi" le regole del fondo sono state applicate in maniera equanime.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4