mercoledì 07 dicembre | 18:17
pubblicato il 25/giu/2015 16:30

Grecia, Fmi: "Ci attendiamo di essere pagati il 30 giugno"

Si vedrà. Regole applicate su Grecia in modo equanime come sempre

Grecia, Fmi: "Ci attendiamo di essere pagati il 30 giugno"

Roma, 25 giu. (askanews) - "Ci attendiamo di essere pagati. Staremo a vedere il 30 giugno". Così il direttore delle comunicazioni del Fondo monetario internazionale, Gerry Rice ha risposto a chi chiedeva cosa si attenda l'istituzione sulla scadenza di pagamento che si sta avvicinando per la Grecia.

Atene ha chiesto di accorpare a fine mese tutte le rate che deve restituire al Fmi, e complessivamente dovrà versare oltre 1,5 miliardi di euro il 30 giugno mentre ancora non è riuscita a trovare un accordo con i creditori internazionali che sblocchi altri aiuti.

Rice con la Grecia come "in tutti i nostri programmi" le regole del fondo sono state applicate in maniera equanime.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: domani Cda dopo incontro Bce. Sale ipotesi intervento Stato
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
Ue multa Agricole, Hsbc e JPMorgan su cartello Euribor: 485 mln
L.Bilancio
L.Bilancio: Senato approva fiducia con 173 sì
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni