domenica 04 dicembre | 13:57
pubblicato il 10/apr/2014 10:55

Grecia: dopo 4 anni colloca titoli di stato quinquennali al 4,95%

(ASCA) - Roma, 10 apr 2014 - La Grecia dopo 4 anni torna sul mercato dei capitali a medio e lungo termine da cui era uscita nel 2010 travolta dalla crisi del proprio debito sovrano. Da allora Atene, ricevute le varie tranche di prestiti dalla Ue e dall'Fmi, ha fatto funding solo con titoli di stato di mercato monetario.

Secondo quanto riferiscono i trader, i dati non sono stati ancora diffusi, il Tesoro ellenico ha raccolto 3 miliardi di euro, a fronte di una domanda superiore a 20 miliardi, con titoli di stato quinquennali, cedola 4,75%, rendimento annuo lordo pagato agli investitori 4,95%.

Si tratta di un collocamento indiretto sul mercato poiche' organizzato attraverso un consorzio (sindacato) di banche internazionali in grado di assicurare la distribuzione della ''carta''.

Prima di oggi, l'ultima emissione di titoli di stato a medio e lungo termine della Grecia risaliva al 30 marzo 2010 con un bond, cedola 5,90%, scadenza 2022, per un importo di 390 milioni di euro.

men

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari