sabato 03 dicembre | 08:29
pubblicato il 11/giu/2015 16:30

Grecia, doccia fredda Fmi: "Nessun progresso, accordo lontano"

Negoziatori tornati a Washington, non c'è data ripresa negoziato

Grecia, doccia fredda Fmi: "Nessun progresso, accordo lontano"

Roma, 11 giu. (askanews) - Doccia fredda dal Fondo monetario internazionale sulla Grecia: "permangono delle distanze su molti aspetti chiave e non c'è stato alcun progresso per chiuderle: siamo ben lontani da un accordo". Lo ha affermato il direttore delle comunicazioni, Gerry Rice durante l'incontro mensile con la stampa.

Come ha più volte detto la direttrice Christine Lagarde, "il Fmi non abbandona mai i tavoli e restiamo pienamente impegnati e pronti a riprendere i negoziati. Ma in questo momento le discussioni tecniche si sono fermate - ha avvertito - e la nostra squadra è rientrata a Washington da Bruxelles".

"Ci risulta che le autorità greche stanno discutendo a livello politico e che stanno preparando alcune nuove proposte. La palla è nel loro campo. Siamo pronti a riprendere le trattative ma al momento - ha aggiunto Rice - non ci sono date previste".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari