lunedì 16 gennaio | 14:36
pubblicato il 11/lug/2015 15:10

Grecia, Dijsselbloem: sarà riunione difficile, nodo è fiducia

Come possiamo attenderci che questo governo attui promesse

Grecia, Dijsselbloem: sarà riunione difficile, nodo è fiducia

Roma, 11 lug. (askanews) - "Penso che sarà una riunione piuttosto difficile: sui contenuti e ancor più sulla fiducia". Così il presidente dell'Eurogruppo, Jeroen Dijsselbloem, ministro delle finanze dell'Olanda ha sintetizzato "l'agenda" dei lavori del vertice dei ministri sulla Grecia. "Ci sta ovviamente un grande problema di fiducia - ha detto - le questioni chiave verranno affrontate oggi".

"Penso che oggi sarà un incontro difficile. Sia sui contenuti, sia e ancor più sulla fiducia, sul come ci possiamo attendere che questo governo attui le riforme, le misure e gli sforzi di risanamento dei conti pubblici che promette".

A chi gli chiedeva, cosa possa fare la Grecia per riguadagnare fiducia "devono ascoltare attentamente gli altri ministri - ha risposto Dijsselbloem - e mostrare un impegno molto forte a attuare le misure".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Calenda: no a nuova rinazionalizzazione
Fca
Fca, Calenda: Berlino si occupi di Volkswagen
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Luxottica
Luxottica si unisce a Essilor, nasce leader prodotti per la vista
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Trump avverte Merkel su commercio: troppe Mercedes negli Usa
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
On line il sito del Fondo Astoi a tutela dei viaggiatori
Energia e Ambiente
Energia, Bellanova: Italia con Enea all'avanguardia internazionale
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Spazio, lanciato razzo di SpaceX dopo l'esplosione di settembre
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Anas: nel 2016 traffico in crescita, su tutta la rete +2,45%