lunedì 05 dicembre | 05:28
pubblicato il 12/lug/2015 22:10

Grecia, da Atene avvertono: non possiamo attendere giovedì

Situazione liquidità è troppo grave

Grecia, da Atene avvertono: non possiamo attendere giovedì

Roma, 12 lug. (askanews) - La Grecia non può permettersi di aspettare nemmeno tre giorni, per una qualche forma di sblocco di liquidità, perché ormai la situazione nelle banche è diventata troppo grave. Lo hanno riferito fonti del governo greco citate da France Presse.

L'Eurogruppo dei ministri delle Finanze ha elaborato una bozza di accordo, non chiusa e girata ai leader dell'area valutaria, che come precondizione dell'avvio di un negoziato su un piano di aiuti prevede che in tre giorni, entro mercoledì 15 luglio, la Grecia approvi tutta una serie di provvedimenti, tra cui riforme dell'Iva, delle pensioni e della giustizia civile.

"Non vogliamo rinvii - ha detto al fonte del governo greco - perché nel frattempo non ci sono abbastanza liquidità della Bce e la situazione è grave. Giovedì sarebbe troppo tardi". (fonte Afp)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari