sabato 25 febbraio | 22:04
pubblicato il 08/lug/2015 11:54

Grecia, Bettel: se fa proposte accettabili summit Ue non serve

Ma devono essere condivise e concrete, "o si sbatte su un muro"

Grecia, Bettel: se fa proposte accettabili summit Ue non serve

Roma, 8 lug. (askanews) - Se dalla Grecia dovessero arrivare delle proposte accettabili, al giudizio degli altri Paesi Ue, su un nuovo piano di aiuti, il vertice di emergenza dei leader previsto per domenica 12 luglio potrebbe essere sconvocato. Lo ha lasciato intendere Xavier Bettel, il premier del Lussemburgo, Paese che dal primo luglio ha rilevato la presidenza di turno dell'Ue.

Il premier greco Alexis Tsipras "si è impegnato a fare proposte domani al più tardi", ha spiegato durante una conferenza stampa. "Abbiamo perso molto tempo e arriviamo ad una situazione dove se non abbiamo proposte concrete andiamo sbattere contro un muro".

"Spero che faccia proposte che consentano di non avere domenica il summit Ue. Ma ribadisco che queste proposte non possono essere unilaterali - ha concluso Bettel - devono essere accettate dagli altri Stati".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech