domenica 11 dicembre | 15:39
pubblicato il 11/feb/2015 15:19

Grecia all'Eurogruppo con piano riforme ma pretende taglio debito

Varoufakis: "Non possiamo pagare". Atene torna giù -4,41%

Grecia all'Eurogruppo con piano riforme ma pretende taglio debito

Roma, 11 feb. (askanews) - La Grecia si presenta ai blocchi di partenza di un fase negoziale serrata sul suo debito, promettendo di elaborare un nuovo piano di riforme assieme all'Ocse. Che tuttavia si baserà "sul mandato popolare e sul nostro programma politico - ha precisato durante una conferenza stampa congiunta assieme al segretario generale dell'Ocse Angel Gurria - e non su quello che era stato deciso in precedenza". Inoltre Atene sembra anche voler rilanciare la controversa richiesta di un taglio (haircut) al debito.

Ora Atene deve "scoprire le carte" e formalizzare una proposta agli altri paesi di Eurolandia, su come affrontare il nodo di un debito che ritiene "insostenibile". Il ministro delle Finanze Yanis Varoufakis sarà a Bruxelles, all'Eurogruppo straordinario che inizierà attorno alle 15 e 30 che precede il vertice dei capi di Stato e di governo di giovedì e venerdì. Dato che a breve giro c'è un altro Eurogruppo, calendarizzato da tempo per lunedì 16, di fatto potrebbe aprirsi una fase di diversi giorni di trattative intense. Fonti dell'esecutivo ellenico avevano fatto filtrare l'idea di elaborare un piano in 10 punti.

Il duro confronto a distanza dei giorni passati ha portato ad un altalenarsi di allarmismi e fiducia sui mercati, sulla possibilità di un compromesso. Oggi torna a farsi sentire l'allarmismo e la Borsa di Atene cade del 4,41 per cento nel pormeriggio, dopo il balzo di quasi l'8 per cento di ieri. I rendimenti sui titoli di Stato ellenici a 10 anni tornano a salire, al 10,88 per cento.

Molto probabilmente ha non poco contribuiti al riattizzare gli allarm,ismi il fatto che il ministro delle finaze yanis varoufakis abbia deciso di rilanciare le richieste di tagliod el debito poco prima di giungere all'Eurogruppo. Una pretesa su cui rischia il muro contro. "Se un debito non può essere pagato, allora serve un taglio (haircut) - ha detto in una intervista allo Stern -. Si può inventare ogni sorta di termine. Ma la questione decisiva è che il debito greco non può essere rimborsato nel futuro prossimo".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina