lunedì 05 dicembre | 16:13
pubblicato il 16/gen/2013 15:23

Grandi opere: Airaudo, responsabilita' civile per chi spreca risorse

(ASCA) - Torino, 16 gen - Una responsabilita' civile per i progettisti di opere pubbliche di cui si accerti l'inutilita'. E' quanto ha proposto Giorgio Airaudo ex segretario Fiom e oggi candidato nelle liste Sel in una manifestazione per la presentazione dei candidati del partito a Torino. ''Mi piacerebbe esplorare nel parlamento italiano - ha detto Airaudo - la possibilita' di costruire sulle grandi opere che mobilitano ingenti risorse la responsabilita' civile di chi decide, facendo previsioni che non si realizzano. Chi ha speso male i soldi pubblici ne deve rispondere''. ''Se i sismologi hanno una responsabilita' rispetto a un evento molto meno prevedibile come un terremoto - ha osservato l'ex sindacalista - qualcuno puo' essere chiamato a rispondere per aver calcolato male le necessita' di trasporto delle merci e quindi i consulenti pagati profumatamente devono anche sapere che possono rispondere con il loro patrimonio quando firmano ipotesi di progetto''.

eg/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Ferrero
Ferrero si 'mangia' i biscotti belgi Delacre
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Fs
Antitrust: indagini su Trenitalia e Ntv per pratiche scorrette
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari