domenica 22 gennaio | 09:36
pubblicato il 01/ago/2014 19:57

Governo: Spi-Cigl, passo indietro su 80 euro. Non staremo fermi

(ASCA) - Roma, 1 ago 2014 - ''Apprendiamo che il premier ha fatto un passo indietro sulla possibilita' di estendere il bonus di 80 euro anche ai pensionati. Noi non ci stiamo, non si possono fare delle promesse cosi' grosse e importanti senza poi mantenerle''. Lo dichiara il Segretario generale dello Spi-Cgil Carla Cantone.

''La pazienza ha un limite - prosegue - ed e' per questo che penso che non potremo piu' stare fermi. I pensionati hanno accettato l'idea di non avere subito gli 80 euro perche' il premier gli ha detto che glieli avrebbe dati dopo.

E' una questione di giustizia sociale, cosi' milioni di persone vengono del tutto dimenticate e invece avrebbero davvero bisogno di risposte dopo tanti anni in cui si sono fatte carico della crisi pagando di tasca propria''. com-fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4