giovedì 08 dicembre | 09:03
pubblicato il 26/feb/2014 09:36

Governo: Guidi, nessun conflitto di interessi su mia nomina (Repubblica)

Governo: Guidi, nessun conflitto di interessi su mia nomina (Repubblica)

(ASCA) - Roma, 26 feb 2014 - ''Non c'e' nessun conflitto di interessi'', Berlusconi ''mi ha chiamato, come tanti altri, per dirmi 'in bocca al lupo'' e Renzi ''''mi ha detto di lavorare e di stare tranquilla''. Il neo ministro allo Sviluppo Economico, Federica Guidi, in un'intervista a La Repubblica interviene sulle diverse polemiche seguite alla notizia della sua nomina al Dicastero di Via Veneto.

''Non c'e' nessun conflitto di interessi, ne' dal punto di vista tecnico, ne' sotto il profilo delle opportunita' - spiega - L'azienda della mia famiglia ha cambiato costantemente pelle negli ultimi dieci anni. In questi anni non abbiamo mai chiuso un bilancio in rosso. Io non sono mai stata azionista e fino a sabato scorso ero un dirigente con uno stipendio di 4.300 euro al mese''. Tanto piu', prosegue, che ''l'Italia rappresenta per la Ducati Energia meno di 20 milioni di euro di fatturato su un totale consolidato di 147 milioni. E in Italia ha clienti come Enel o Ferrovie ma anche privati. La Ducati vende le stesse tecnologie all'Enel come al Mev che e' un ente elettrico del Kuwait. Partecipa alle gare internazionali dove ci sono concorrenti di tutto il mondo. Non c'e' alcuna connessione. E poi mi sono dimessa da tutti gli incarichi''.

La Guidi definisce ''un misunderstanding'' l'accordo per la forniture di bici elettriche all'Anci: ''Ho conosciuto Del Rio quando ero presidente dei giovani industriali dell'Emilia Romagna e lui sindaco di Reggio Emilia. L'accordo di cui parla tra l'Anci e il Ministero dell'Ambiente, la Ducati ha solo fornito le biciclette''.

Per quanto riguarda i suoi rapporti con Berlusconi, il ministro Guidi racconta che ''mi ha chiamato, come tanti altri, per dirmi 'in bocca al lupo'' ma ''lo avro' visto una decina di volte, non di piu''' e ''non sono mai stata ad Arcore'', precisa. Nonostante questo, sul mantenimento della delega alle comunicazioni la Guidi risponde: ''Non lo so, decidera' il Consiglio dei Ministri''.

fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
I 5 requisiti necessari a un eventuale "salva banche" con l'Esm
Banche
Ue multa Agricole, Hsbc e JPMorgan su cartello Euribor: 485 mln
L.Bilancio
L.Bilancio: Senato approva fiducia con 173 sì
Roma
Roma, Antitrust avvia procedimento contro Atac sul servizio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni