domenica 26 febbraio | 23:10
pubblicato il 15/mar/2013 18:44

Governo: Ghizzoni (Unicredit), troppa incertezza, o spiragli o voto

(ASCA) - Milano, 15 mar - Il 2013 si preannuncia un ''anno complicato'' per l'intera economia italiana, soprattutto a causa della ''grande incertezza politica'' che si e' aperta dopo il voto del 24 e 25 febbraio. Lo ha sottolineato l'amministratore delegato di Unicredit, Federico Ghizzoni, nella conferenza stampa di presentazione dei risultati del 2012.

Secondo il top manager, dopo le misure messe in campo dal governo tecnico guidato da Mario Monti ''c'erano le condizioni per ripartire'', ma con l'ultima tornata elettorale ''l'incertezza politica che si e' creata in questo momento non consente di fare pianificazioni''. Non resta dunque che attendere: ''Nelle prossime settimane - ha detto ancora Ghizzoni - si capira' se ci sono spiragli, altrimenti si tornera' alle elezioni''.

fcz/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech