sabato 03 dicembre | 01:21
pubblicato il 18/nov/2011 09:09

Governo/ Galli: Fare presto o stretta credito strozzerà imprese

Sì riforma pensioni con consenso sindacati e delega fiscale

Governo/ Galli: Fare presto o stretta credito strozzerà imprese

Roma, 18 nov. (askanews) - "L'importante adesso è fare presto. La situazione finanziaria dei mercati non ci dà respiro". Lo dice il direttore generale di Confindustria, Giampaolo Galli, in un'intervista al quotidiano 'La Stampa'. Il giudizio di Galli sulle linee programamtiche enunciate dal premier Mario Monti è "molto positivo". Quella proposta dal professore è una medicina amara, ma necessaria perchè "se non calano gli spread per e imprese si prospetta un credit crunch, una stretta del credito peggiore di quella vista tra il 2008 e 2009. Rischiamo una pesante recessione". Sulle pensioni Galli sottolinea che "vanno riformate, ma con il consenso dei sindacati", mentre serve una corsia privilegiata "per la delega fiscale. Solo così - conclude il direttore generale di Confindustria - si sgravano lavoro e aziende".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari