domenica 26 febbraio | 05:03
pubblicato il 13/mar/2014 09:03

Governo: Angeletti, Confindustria dovrebbe essere soddisfatta

Governo: Angeletti, Confindustria dovrebbe essere soddisfatta

(ASCA) - Roma, 13 mar 2014 - All'indomani della presentazione del premier Renzi dei provvedimenti varati dal Consiglio dei Ministri il segretario generale della Uil, Luigi Angeletti, ai microfoni de ''L'Economia prima di tutto del Gr Rai commenta la fredda accoglienza di Confindustria al pacchetto di manovre ed esprime il suo disappunto: ''Secondo me fa male perche' solo il pensiero di trasferire 60 miliardi di legittimi pagamenti della pubblica amministrazione alle imprese , in poco tempo, e' un trasferimento di risorse enorme quindi almeno le imprese che vantano crediti nei confronti dello stato dovrebbero essere contente e la Confindustria con esse. Non so per quale motivo non dovrebbe essere soddisfatta visto che ha anche ottenuto una riduzione dell'Irap. Non credo potesse seriamente pensare che tutti i trasferimenti, le riduzioni di tasse , potessero andare alle imprese perche' questo non avrebbe avuto nemmeno gli stessi effetti positivi che invece potra' avere questa distribuzione. Il vicepresidente Conti lo ha confermato. Si tratta ora di fare un ulteriore passo avanti; quello sulla semplificazione''. red/did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech