mercoledì 07 dicembre | 21:43
pubblicato il 07/set/2012 19:39

Governo/ A Cernobbio il partito Monti-bis, "nessuna alternativa"

Cucchiani: altri sarebbero pericolosi. Roubini: montismo continui

Governo/ A Cernobbio il partito Monti-bis, "nessuna alternativa"

Cernobbio, 7 set. (askanews) - L'establishment punta al Monti-bis, perchè per l'Italia non c'è alternativa. questa l'impressione che si raccoglie tra i maggiori esponenti del mondo economico e finanziario riuniti a Cernobbio per il workshop Ambrosetti. Banchieri, imprenditori e top manager non si sbilanciano facilmente sugli scenari politici, ma a fare un po' da portavoce agli umori dell'élite di Villa d'Este sono stati il numero uno di Intesa Sanpaolo, Enrico Cucchiani, e l'economista Nouriel Roubini, tra i protagonisti della tre-giorni sul lago di Como. Un orientamento fortemente maggioritario dimostrato anche da un sondaggio in platea (l'80% auspica il Monti-bis), anche se lo stesso premier si è detto ancora contrario a un nuovo incarico. Soluzioni diverse da un Monti-bis potrebbero essere rischiose, ha detto chiaramente Cucchiani. Un nuovo esecutivo guidato dal Professore, ha sottolineato, "non solo lo ritengo fondamentale ma lo ritengo anche ampiamente probabile, nel senso che soluzioni alternative potrebbero comportare grossi rischi per il Paese". Sulla stessa linea Roubini, secondo cui anche senza Monti deve continuare l'esperienza del montismo. "Non vedo grandi alternative al montismo - ha affermato l'economista americano - ossia proseguire con le politiche di rigore intraprese dal governo Monti. Si spera che il governo che verrà eletto porti avanti le riforme decise da Monti". Posizioni chiare ampiamente condivise dalla platea di Cernobbio, secondo un sondaggio realizzato dal 'Sole-24Ore Radiocor' (in collaborazione con gli organizzatori) tra i circa 150 banchieri, manager, imprenditori e studiosi partecipanti al forum. Oltre l'80%, infatti, sostiene che sia auspicabile un Monti-bis. Richiami cui il Professore, per il momento, continua a rispondere picche. Gli appelli a continuare "lo sforzo" a Palazzo Chigi, ha ribadito il premier alla Fiera del Levante, sono "simpatici" ma "non ricevibili".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
Ue multa Agricole, Hsbc e JPMorgan su cartello Euribor: 485 mln
Banche
I 5 requisiti necessari a un eventuale "salva banche" con l'Esm
L.Bilancio
L.Bilancio: Senato approva fiducia con 173 sì
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni