domenica 04 dicembre | 11:13
pubblicato il 08/set/2012 05:10

Governo/ A Cernobbio il partito Monti-bis, "nessuna alternativa"

Cucchiani: altri sarebbero pericolosi. Roubini: montismo continui

Governo/ A Cernobbio il partito Monti-bis, "nessuna alternativa"

Cernobbio, 8 set. (askanews) - L'establishment punta al Monti-bis, perchè per l'Italia non c'è alternativa. questa l'impressione che si raccoglie tra i maggiori esponenti del mondo economico e finanziario riuniti a Cernobbio per il workshop Ambrosetti. Banchieri, imprenditori e top manager non si sbilanciano facilmente sugli scenari politici, ma a fare un po' da portavoce agli umori dell'élite di Villa d'Este sono stati il numero uno di Intesa Sanpaolo, Enrico Cucchiani, e l'economista Nouriel Roubini, tra i protagonisti della tre-giorni sul lago di Como. Un orientamento fortemente maggioritario dimostrato anche da un sondaggio in platea (l'80% auspica il Monti-bis), anche se lo stesso premier si è detto ancora contrario a un nuovo incarico. Soluzioni diverse da un Monti-bis potrebbero essere rischiose, ha detto chiaramente Cucchiani. Un nuovo esecutivo guidato dal Professore, ha sottolineato, "non solo lo ritengo fondamentale ma lo ritengo anche ampiamente probabile, nel senso che soluzioni alternative potrebbero comportare grossi rischi per il Paese". Sulla stessa linea Roubini, secondo cui anche senza Monti deve continuare l'esperienza del montismo. "Non vedo grandi alternative al montismo - ha affermato l'economista americano - ossia proseguire con le politiche di rigore intraprese dal governo Monti. Si spera che il governo che verrà eletto porti avanti le riforme decise da Monti". Posizioni chiare ampiamente condivise dalla platea di Cernobbio, secondo un sondaggio realizzato dal 'Sole-24Ore Radiocor' (in collaborazione con gli organizzatori) tra i circa 150 banchieri, manager, imprenditori e studiosi partecipanti al forum. Oltre l'80%, infatti, sostiene che sia auspicabile un Monti-bis. Richiami cui il Professore, per il momento, continua a rispondere picche. Gli appelli a continuare "lo sforzo" a Palazzo Chigi, ha ribadito il premier alla Fiera del Levante, sono "simpatici" ma "non ricevibili".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari