domenica 26 febbraio | 18:01
pubblicato il 30/mag/2014 12:24

Google: disponibile modulo per il diritto all'oblio

Google: disponibile modulo per il diritto all'oblio

(ASCA) - Roma, 30 mag 2014 - Google si adegua alla recente decisione della Corte di giustizia europea sul cosiddetto ''diritto all'oblio'' e oggi in una intervista al Financial Times il ceo Larry Page annuncia che per i cittadini europei e' disponibile un modulo sul web. Un portavoce di Google rileva che ''per ottemperare alla recente decisione della Corte Europea, abbiamo reso disponibile un modulo web attraverso cui gli europei possono chiedere la rimozione di risultati dal nostro motore di ricerca. La decisione della Corte richiede a Google di prendere decisioni difficili in merito al diritto di un individuo all'oblio e al diritto del pubblico di accedere all'informazione. Stiamo creando un comitato consultivo di esperti che analizzi attentamente questi temi. Inoltre, nell'implementare questa decisione coopereremo con i Garanti della Privacy e altre autorita'''. Il co-fondatore di Google tuttavia sottolinea che il modulo non e' ''niente di nuovo, abbiamo gia' un meccanismo simile per eliminare risultati legati a violazione del copyright o pedopornografia''. red/did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech