mercoledì 18 gennaio | 05:56
pubblicato il 05/feb/2016 15:57

Goldman Sachs avverte Gb: se c'è Brexit sterlina collassa del 20%

Caduta di queste settimane si spiega con avvicinarsi referendum

Goldman Sachs avverte Gb: se c'è Grexit sterlina collassa del 20%

Roma, 5 feb. (askanews) - La sterlina della Gran Bretagna, che ha perso il 9 per cento sull'euro in meno di tre mesi, rischia di franare in maniera ancor più drammatica in caso di voto favorevole dei cittadini del Regno al referendum sull'abbandono dell'Unione europea. Secondo uno studio della banca d'affari Goldman Sachs infatti, il british pound potrebbe subire un collasso del 15-20 per cento.

E secondo gli analisti di Goldman la caduta di queste ultime settimane si spiega proprio ed unicamente con l'avvicinarsi del voto. Ad ogni modo "il nostro scenario previsionale di base è che il Regno Unito resti nell'Unione, e che la sterlina recuperi e che in circa 12 mesi l'euro si riposizioni attorno a 0,70 pound, a fronte dei 0,76 attuali".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Auto
Fca, anche a dicembre vendite in Europa meglio del mercato
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa