sabato 10 dicembre | 14:18
pubblicato il 05/feb/2016 15:57

Goldman Sachs avverte Gb: se c'è Brexit sterlina collassa del 20%

Caduta di queste settimane si spiega con avvicinarsi referendum

Goldman Sachs avverte Gb: se c'è Grexit sterlina collassa del 20%

Roma, 5 feb. (askanews) - La sterlina della Gran Bretagna, che ha perso il 9 per cento sull'euro in meno di tre mesi, rischia di franare in maniera ancor più drammatica in caso di voto favorevole dei cittadini del Regno al referendum sull'abbandono dell'Unione europea. Secondo uno studio della banca d'affari Goldman Sachs infatti, il british pound potrebbe subire un collasso del 15-20 per cento.

E secondo gli analisti di Goldman la caduta di queste ultime settimane si spiega proprio ed unicamente con l'avvicinarsi del voto. Ad ogni modo "il nostro scenario previsionale di base è che il Regno Unito resti nell'Unione, e che la sterlina recuperi e che in circa 12 mesi l'euro si riposizioni attorno a 0,70 pound, a fronte dei 0,76 attuali".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Latte
Mipaf: per latte e formaggi origine obbligatoria in etichetta
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina