domenica 22 gennaio | 20:03
pubblicato il 23/ott/2015 18:51

Gm: per ricercatori viola limiti emissioni Ue. Gruppo smentisce

Al centro del caso la Opel Zafira con motore diesel a 1,6 litri

Gm: per ricercatori viola limiti emissioni Ue. Gruppo smentisce

New York, 23 ott. (askanews) - L'ombra dello scandalo emissioni che il 18 settembre scorso ha travolto Volkswagen arriva anche su General Motors. Il gruppo americano smentisce ma alcuni ricercatori svizzeri, arruolati da una lobby tedesca per l'ambiente, dicono di avere scoperto che una delle sue vetture diesel più popolari (la Opel Zafira) genera emissioni di diossido di azoto 17 volte oltre i livelli Euro 6 consentiti. E questo, nonostante il veicolo in questione superi i test di laboratorio proprio come le vetture Volkswagen. Nel caso del gruppo tedesco ciò era stato possibile grazie all'installazione di un software illegale che ha permesso a 11 milioni di vetture di sembra 'pulite' mentre nella realtà generavano emissioni superiori ai limiti consentiti fino a 40 volte.

E' Deutsche Umwelthilfe (o German Environmental Relief) la lobby che getta dubbi su Opel. La controllata europea del gruppo americano guidato da Mary Barra dice di avere condotto test sulle emissioni riguardanti una Zafira con motore diesel a 1,6 litri, proprio quella presa di mira dagli esperti di Scienze applicate dell'Università di Berna. "Le emissioni misurate rispettano i limiti legali in [test condotti] sia su due sia su quattro ruote", recita la nota. "Questo è l'unico risultato atteso e il fatto che le ruote posteriori siano o meno in azione non influisce sulle emissioni. Questo significa che le accuse sono chiaramente false e non fondate". Secondo German Environmental Relief, invece, le emissioni di diossido di azoto sono risultate oltre i limiti quando tutte e quattro le ruote erano in movimento in fase di test. Non c'è stata invece alcuna violazione se solo due ruote erano in azione ma a una velocità inferiore ai 150 chilometri orari.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4