mercoledì 18 gennaio | 15:35
pubblicato il 19/giu/2013 19:04

Giochi: una scheda per le nuove slot contro gioco minorile

(ASCA) - Roma, 19 giu - Sara' necessaria una scheda apposita dotata di codice a barre - una vera e propria tessera del giocatore - per poter giocare a una slot di ultima generazione. La scheda - informa Agimeg - servira' a identificare l'eta' del giocatore, e a evitare quindi che a effettuare partite siano dei minori. E' una delle previsioni contenute nelle Regole Tecniche di produzione e verifica per le slot di ultima generazione che i Monopoli di Stato hanno appena pubblicato. Le modalita' per ottenere la scheda non sono ancora state definite, verranno probabilmente specificate nelle disposizioni attuative che le stesse Regole Tecniche preannunciano. La scheda non e' l'unico presidio a tutela del giocatore, le nuove macchine infatti consentiranno di fissare limiti di posta e di tempo massimo. I giochi oltre all'elemento aleatorio, devono contenere elementi di abilita', e all'avvio o nel corso della partita devono consentire al giocatore di scegliere la propria strategia selezionando l'opzione considerata piu' favorevole.

Resta il divieto di riprodurre giochi simili al poker, la vincita massima resta di 100 euro, le macchine dovranno restituire come premi il 74% delle giocate, calcolato su un ciclo di 140mila partite. Si possono inserire solo monete - il costo della partita resta di un euro - e le macchine devono essere in grado di restituire il resto.

Qualora non contengano denaro sufficiente a pagare le vincite, devono restituire la posta. Ampio spazio nelle Regole Tecniche, anche agli stratagemmi studiate per impedire la manomissione delle macchine. Per accedere al cuore delle macchine si devono sbloccare delle serrature elettriche, attraverso un segnale cifrato che verra' inviato da remoto solo una volta identificato il soggetto che deve intervenire.

Anche le persone incaricate della manutenzione saranno infatti ''schedate'' e identificati - attraverso apparecchi che non necessariamente devono essere istallati sulla macchina - grazie a un certificato digitale emesso secondo gli standard internazionali fissati dalla DigitPa. Ciascun apparecchio dovra' essere dotato di un registro su cui annotare gli interventi di manutenzione effettuati, elencando tipo di intervento, data, estremi del soggetto che ha riparato il guasto.

Le macchine devono essere dotate di dispositivi che garantiscono l'inalterabilita' dei contatori e la non modificabilita' delle caratteristiche tecniche. Le schede di gioco - su cui e' istallato il dispositivo di controllo dell'Aams - devono essere alloggiate in dei contenitori trasparenti dotati di sigilli anti-effrazione. red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Economia estera
Il presidente cinese Xi va a Davos a difendere il libero scambio
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Trasporto su rotaia, dal 2020 si viaggerà a levitazione magnetica
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa