mercoledì 07 dicembre | 12:34
pubblicato il 26/feb/2011 14:35

Ghizzoni (Unicredit): nessun contatto con i libici e Bengdara

"Preoccupa dramma umanitario più che la ricaduta economica"

Ghizzoni (Unicredit): nessun contatto con i libici e Bengdara

Nessun contatto con gli azionisti Libici di Unicredit e con il il vicepresidente libico dell'istituto, Farhat Bengdara. C'è soprattutto tanta amarezza per quel che sta accadendo in Libia nelle parole dell'amministraore delegato di Unicredit, Federico Ghizzoni intervenuto a margine del congresso Forex di Verona. Ghizzoni ha sottolineato, come la situazione preoccupi più dal lato umanitario che da quello economico, al di là di quelle che potrebbero essere le inevitabili ricadute.

Gli articoli più letti
Mps
Mps: domani Cda dopo incontro Bce. Sale ipotesi intervento Stato
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
Banche, Dombrovskis: l'Italia è preparata se e quando servisse
Bce
Il direttorio Bce decide giovedì su proroga al piano di stimoli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Federalberghi, Bocca: da ponte 8 dicembre segnale positivo
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Robotica soft, macchine più versatili ispirate a piante e animali
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni