domenica 04 dicembre | 09:38
pubblicato il 05/set/2014 19:20

Ghizzoni (Unicredit): da Bce grande segnale, ora palla ai governi

"Le riforme sono necessarie e prima di tutto viene il lavoro"

Ghizzoni (Unicredit): da Bce grande segnale, ora palla ai governi

Cernobbio (Co) (askanews) - Commento molto positivo da parte dell'amministratore delegato di Unicredit, Federico Ghizzoni, alle misure della Bce annunciate ieri dal presidente Mario Draghi. Si tratta di un altro grande segnale dell'attenzione della Bce per iniettare liquidità nel mercato e favorire la crescita delle economie europee, ha detto Ghizzoni durante il forum Ambrosetti in corso a Cernobbio, e "adesso la palla passa ai governi, perché comunque le riforme sono necessarie". L'ad ha aggiunto che "per l'Italia la prima riforma da fare in termini d'urgenza è quella sul lavoro".

Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari