lunedì 27 febbraio | 12:02
pubblicato il 11/mar/2014 12:00

Ghizzoni eclude una fusione tra UniCredit e Mediobanca

Avviate consultazioni soci piazzetta Cuccia per un patto diverso

Ghizzoni eclude una fusione tra UniCredit e Mediobanca

Milano, 11 mar. (askanews) - L'amministratore delegato di UniCredit, Federico Ghizzoni, ha escluso oggi l'ipotesi di una fusione con Mediobanca, di cui l'istituto è primo azionista. Nella conferenza stampa sui conti 2013 e il nuovo piano al 2018, il banchiere ha affermato che "non sono previste fusioni nel piano, nè con Mediobanca nè con altri. Non c'è niente di tutto questo". Quanto alla possibile trasformazione del patto di sindacato di piazzetta Cuccia in un accordo di consultazione più leggero, Ghizzoni ha spiegato che "è stato incaricato il presidente di avviare la prime valutazioni sul patto stesso", in scadenza a fine anno e con le eventuali disdette da comunicare a settembre-ottobre. "Ritengo che nei prossimi 2-3 mesi ci saranno consultazioni tra i vari pattisti e il presidente per venire fuori con un patto probabilmente diverso da quello attuale. Ma siamo solo agli inizi".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Viticoltura vegan cresce: in 2016 +36% richieste certificazione
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech