domenica 22 gennaio | 05:43
pubblicato il 11/mar/2014 12:00

Ghizzoni eclude una fusione tra UniCredit e Mediobanca

Avviate consultazioni soci piazzetta Cuccia per un patto diverso

Ghizzoni eclude una fusione tra UniCredit e Mediobanca

Milano, 11 mar. (askanews) - L'amministratore delegato di UniCredit, Federico Ghizzoni, ha escluso oggi l'ipotesi di una fusione con Mediobanca, di cui l'istituto è primo azionista. Nella conferenza stampa sui conti 2013 e il nuovo piano al 2018, il banchiere ha affermato che "non sono previste fusioni nel piano, nè con Mediobanca nè con altri. Non c'è niente di tutto questo". Quanto alla possibile trasformazione del patto di sindacato di piazzetta Cuccia in un accordo di consultazione più leggero, Ghizzoni ha spiegato che "è stato incaricato il presidente di avviare la prime valutazioni sul patto stesso", in scadenza a fine anno e con le eventuali disdette da comunicare a settembre-ottobre. "Ritengo che nei prossimi 2-3 mesi ci saranno consultazioni tra i vari pattisti e il presidente per venire fuori con un patto probabilmente diverso da quello attuale. Ma siamo solo agli inizi".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4