venerdì 09 dicembre | 01:18
pubblicato il 06/apr/2011 14:08

Geronzi: dalla nomina all'addio alle assicurazioni Generali

Il presidente rassegna le dimissioni dopo pressioni soci

Geronzi: dalla nomina all'addio alle assicurazioni Generali

Era il 24 aprile 2010, quando Cesare Geronzi, fresco di nomina, inaugurava la sua stagione alle Generali. Ma il suo ruggito a Trieste è durato poco meno di un anno. Entrato in conflitto con alcuni soci di peso della compagnia, il banchiere romano, prestato alle assicurazioni, ha rassegnato le dimissioni. Il primo a stringere l'assedio intorno a Geronzi è stato Diego Della Valle, che ne ha messo in discussione il ruolo contestando le ingerenze operative e nella comunicazione. Una tensione che si è acuita col tempo e che ha spaccato il consiglio d'amministrazione. Della Valle ha trovato appoggio in altri membri del board: 8 consiglieri hanno chiesto e ottenuto da Geronzi la convocazione di un cda straordinario il 6 aprile per chiarire la situazione all'interno del consiglio, che nel frattempo aveva visto le l'uscita di Leonardo Del vecchio e Ana Botin. Ma a sorpresa sono arrivate le dimissioni di Geronzi, che solo un mese prima dello showdown parlava così al Forex di Verona

Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni