sabato 10 dicembre | 05:06
pubblicato il 18/apr/2013 11:09

Germania: Istituti ricerca tagliano Pil 2013 a +0,8%. Nel 2014 +1,9%

(ASCA)- Roma, 18 apr - I principali istituti di ricerca economica della Germania (Ifo,Zew,Ifw, Iwh, Rwi, Kiel Economics) hanno tagliato le stime sulle crescita economica della Germania nel 2013. La previsione sul Pil scende da +1,0% a +0,8%. Berlino schiverebbe comunque la recessione prevista nell'Eurozona dove, gli stessi istituti, prevedono una contrazione del Pil pari a -0,4% rispetto a +0,1% della precedende stima. Per quanto riguarda i conti pubblici: pareggio di bilancio quest'anno, avanzo pari allo 0,5% del Pil nel 2014. Per gli istituti di ricerca, la Bce terra' i tassi di interesse fermi fino alla fine del prossimo anno.

Per il 2014 si prevede una accelerazione della dinamica ciclica con il Pil a +1,9%.

red/men

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Francia
Francia, banca centrale taglia stime crescita citando la Brexit
Cambi
L'euro continua a calare dopo le mosse Bce, sotto 1,06 dollari
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina