sabato 10 dicembre | 17:59
pubblicato il 26/nov/2012 20:08

Germania/ Cgil: Morte atroce, sistema tedesco discrimina disabili

"Ghettizzati in unica fabbrica, metodologia ripudiata in Italia"

Germania/ Cgil: Morte atroce, sistema tedesco discrimina disabili

Roma, 26 nov. (askanews) - La strage di 14 disabili in un incendio in una fabbrica tedesca "è una morte atroce, gravissima e agghiacciante, frutto malato di un sistema che ghettizza i disabili". Lo afferma la responsabile dell'ufficio politiche per la disabilità della Cgil, Nina Daita, dopo la morte di almeno 14 persone disabili per un incendio scoppiato in uno stabilimento nel sud della Germania. " un fatto di una gravità inaudita - sottolinea la Daita in una nota - accaduto in un Paese che ha la pretesa di essere la guida politica e sociale dell'intero continente europeo. Non è possibile che stia ancora in piedi un sistema, come quello tedesco, che ghettizza i disabili, ammassandoli in un unico contenitore: una metodologia che l'Italia ha sempre evitato e ripudiato". (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina