martedì 17 gennaio | 12:07
pubblicato il 09/mag/2014 14:52

Genertel: ricordati a Trieste i primi 20 anni dalla fondazione

(ASCA) - Trieste, 9 mag 2014 - Genertel, la compagnia diretta di Generali Italia, celebra i 20 anni dalla fondazione mettendo a confronto l'esperienza di imprenditori, professionisti ed esperti economici per una riflessione sull'evoluzione dei consumatori e le professioni del futuro.

Ha infatti organizzato a Trieste il convegno ''Nuovi consumatori, nuovi mestieri'' che ha visto la partecipazione del sindaco della citta' Roberto Cosolini, di Aldo Minucci - presidente dell'ANIA - e di Philippe Donnet - Amministratore Delegato di Generali Italia -.

''Vent'anni fa Genertel cambiava il modo di fare assicurazione in Italia, inventando un nuovo mestiere: l'assicuratore diretto - ha dichiarato Davide Passero, ad di Genertel -. Cio' ha significato saper creare allora nuove competenze e nuove professionalita'. Da qui, l'idea di celebrare i nostri primi vent'anni riflettendo su come universita' ed imprese sono chiamate ad interpretare i comportamenti di consumo di clienti piu' consapevoli, interconnessi e capaci di giudicare servizi e prodotti con un un tweet o un semplice clic''. Data scientist, web master, community moderator sono solo alcuni dei nuovi mestieri sempre piu' presenti nei programmi delle aziende. Durante il convegno e' stato presentato da Massimo Busetti, senior partner e managing director di Boston Consulting Group, lo studio ''Megatrend, nuovi consumatori e nuovi mestieri: alcuni pensieri sul futuro che ci attende'', da cui emerge un nuovo profilo del consumatore che appare sulla scena: sicuramente piu' informato e piu' consapevole, le cui scelte di consumo avranno un forte impatto sui nuovi mestieri del futuro. Si stima che nel 2030 i nuovi consumatori saranno da un lato gli over 55 che, occupando la fascia di popolazione piu' numerosa e ricca, avranno sempre piu' potere decisionale sui consumi.

Dall'altro lato saranno sempre piu' presenti i cosiddetti ''millennials'', cioe' i consumatori con uno stile di vita fortemente condizionato dalla tecnologia soprattutto mobile, sempre connessi e interattivi, che si fidano dei social e non della pubblicita', fortemente individualisti e scolarizzati piu' che in qualunque altro periodo storico.

Secondo Massimo Busetti, senior partner e managing director di Boston Consulting Group, ''tutto questo determina profondi cambiamenti anche per il mercato assicurativo: penso ai nuovi prodotti di Long Term Care per anziani, ad esempio, che richiedono comprensione delle esigenze e delle problematiche di queste persone. Allo stesso tempo anche i giovani rappresentano un segmento sempre piu' importante e per loro il nuovo modello di fruizione del prodotto e' ad esempio quello delle assicurazioni temporanee: una persona si assicura mentre sta iniziando a sciare, o giocando a squash''.

fdm/res/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste tutela volontariamente clienti investitori del fondo Irs
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Conti pubblici
Conti pubblici: Ue chiede il conto, Italia tratta
Fca
Fca, Delrio: richieste Germania? A Italia non si danno ordini
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Ricerca, tartaruga gigante ultimo pasto di squalo del Mesozoico
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Tempesta di neve in Tunisia: migliaia di auto intrappolate