giovedì 23 febbraio | 04:20
pubblicato il 12/nov/2013 12:06

Generali: rileva quota in CityLife di Allianz

(ASCA) - Roma, 12 nov - Generali Properties (Generali) e Allianz Italia (Allianz) hanno approvato il nuovo piano industriale di CityLife, finalizzato alla realizzazione delle componenti progettuali, e hanno concordato un investimento diretto nelle torri Isozaki e Hadid, dove saranno concentrate le attivita' milanesi delle due societa'. In particolare, l'accordo prevede che Allianz acquisti la Torre Isozaki e una parte della componente residenziale, per complessivi 367 milioni di euro, e che Generali rilevi la quota di partecipazione di Allianz in CityLife, per un valore di 109 milioni di euro, a cui si aggiungeranno i versamenti effettuati da settembre alla data del closing. A completamento dell'operazione, Generali rimarra' socio unico in CityLife. L'operazione di acquisizione della Torre Isozaki - si legge in un comunicato - sara' strutturata come compravendita di bene futuro, con pagamenti alla stipula e a stato di avanzamento lavori. Dopo la costruzione, Generali e Allianz si impegnano a occupare le torri Hadid e Isozaki. Il closing dell'accordo e' previsto entro la fine del 2013. ''Questo accordo e' molto importante perche' fissa la road map per la realizzazione delle prossime fasi del progetto e consente di ridurre il leveraging della societa''', ha dichiarato Alberto Minali, Group CFO di Generali. ''La citta' di Milano ha sempre rivestito un ruolo strategico per gli investimenti immobiliari del Gruppo e l'investimento in questo progetto, che ha caratteristiche uniche dal punto di vista del design, della tecnologia, dell'efficienza operativa ed energetica, ne e' l'ulteriore dimostrazione''. ''Allianz ha sempre creduto nel progetto CityLife, sin dalla sua costituzione e lo ha sempre supportato come dimostra il significativo investimento previsto dall'accordo raggiunto. Insieme al Gruppo Generali, abbiamo trovato la migliore soluzione per valorizzare al meglio questo importante progetto per la citta' di Milano'' ha dichiarato Mauro Re, Chief Investment Officer di Allianz Italia. CityLife e' il piu' importante intervento di riqualificazione urbana della citta' di Milano e uno dei principali in Europa. L'intervento, che si sviluppa su una superficie di 360.000 mq dell'ex-Fiera di Milano, sara' interamente pedonale e prevede edifici residenziali, uffici, aree commerciali e un parco pubblico di 170.000 mq. Il progetto e' stato realizzato da tre architetti di fama mondiale, Zaha Hadid, Arata Isozaki e Daniel Libeskind, che daranno anche il nome alle tre torri centrali che sorgeranno nel cuore dell'area. Torre Isozaki e' in fase di costruzione ed e' gia' al 25* piano, dei 50 previsti. Torre Hadid e Torre Libeskind sono rispettivamente nelle fasi di scavo delle fondamenta e di progettazione. L'area residenziale e' in fase di completamento e dallo scorso ottobre i primi residenti hanno iniziato ad abitare le case Hadid e Libeskind. La prima parte del parco pubblico (un'area di circa 50.000 mq adiacente a Piazzale Giulio Cesare) sara' inaugurata nel mese di dicembre. red/did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Alitalia
Alitalia, Uilt: pronti a nuovi scioperi, domani confermato
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech