sabato 25 febbraio | 03:27
pubblicato il 12/set/2014 12:15

Generali Italia: nuovo assetto organizzativo. Focus su clienti e reti

(ASCA) - Roma, 12 set 2014 - Il Cda di Generali Italia ha approvato il nuovo assetto organizzativo delle compagnie della Country Italia (Generali Italia, Alleanza Assicurazioni, Genertel/Genertellife), finalizzato a rafforzare il presidio e la leadership del Gruppo sul mercato italiano. La nuova organizzazione, operativa dal 6 ottobre, consentira' di ottenere una piu' efficace gestione delle attivita' assicurative e dei processi commerciali, nonche' a valorizzare le competenze tecniche e manageriali interne al Gruppo. Lo comunica una nota della societa'.

''Sono molto orgoglioso del lavoro e degli ottimi risultati raggiunti dalla squadra di Generali Italia in questa prima fase del processo di integrazione. Per affrontare con successo la seconda fase dei nostri piani di sviluppo in Italia, che richiedono sempre piu' focalizzazione sul core business, sul servizio al cliente, sul supporto alle reti distributive e sull'innovazione, abbiamo creato un nuovo assetto organizzativo che valorizza le nostre competenze manageriali interne e rafforza la nostra squadra con nuovi ingressi. Il nostro obiettivo e' consolidare la nostra posizione di leader di mercato italiano, con la rete distributiva piu' diversificata, capillare e solida, puntando all'eccellenza del servizio per i nostri oltre 10 milioni di clienti.'' ha dichiarato Philippe Donnet, Ad di Generali Italia e Country Manager di Generali Italia.

In particolare, per una maggiore focalizzazione sul core business, sono state costituite in Generali Italia tre nuove aree di responsabilita' in ambito tecnicoassicurativo, a diretto riporto dell'Amministratore Delegato Philippe Donnet: - Life&Employee Benefits, affidata ad Andrea Mencattini, in precedenza Amministratore Delegato di Alleanza Assicurazioni - Property&Casualty, affidata a Mauro Montagnini, in precedenza responsabile area liquidativa di G.B.S.

- Claims, affidata a Massimo Monacelli, che fa il suo ingresso nel Gruppo.

Inoltre, per garantire una maggior efficacia nel time to market sono state unificate le attivita' legate al marketing e alla distribuzione, con la creazione di una nuova area a diretto riporto dell'Amministratore Delegato, Marketing & Distribution, che sara' affidata a Stefano Gentili, che entra nel Gruppo in qualita' di Chief Marketing & Distribution Officer. Bruno Scaroni, attuale Chief Distribution Officer di Generali Italia, andra' a ricoprire una importante posizione all'interno del Gruppo.

Infine, allo scopo di favorire un nuovo impulso allo sviluppo delle controllate verra' proposta ai Consigli di Amministrazione di Alleanza Assicurazioni e Genertel/Genertellife la nomina di Davide Passero ad Amministratore Delegato di Alleanza Assicurazioni, in precedenza Amministratore Delegato di Genertel/Genertellife e Chief Marketing Officer di Generali Italia, e di Manlio Lostuzzi ad Amministratore Delegato di Genertel/Genertellife, in precedenza Chief Insurance Officer di Generali Italia.

com/men

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Germania
Cina primo partner commerciale della Germania: scalzati Usa
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech