mercoledì 18 gennaio | 11:59
pubblicato il 27/nov/2013 16:43

Generali: Greco, azione responsabilita' non in prossimo Cda

(ASCA) - Londra, 27 nov - ''Non credo. Mi sembra troppo presto'', cosi' Mario Greco, Ceo di Generali, nel corso della conferenza stampa, rispondendo a una domanda sulla possibilita' che il prossimo Cda di Generali, in programma il 6 dicembre, possa ridiscutere sulla questione dell' azione di responsabiita' da avviare nei confronti di Giovanni Perissinotto e Raffaele Agrusti, rispettivamente ex Ceo e Cfo del gruppo assicurativo triestino.

''Le cifre di 230 milioni sono correte perche' rappresentano le svalutazioni su alcuni investimenti che abbiamo portato nel bilancio del 2011'' ha precisato Greco.

L'Ivass, l'autorita' di vigilanza sulle assicurazioni, ha chiesto al Cda di Generali di rivalutare la decisione presa dallo stesso Cda di non avviare l'azione di responsabilita' in quanto ne mancavano i presupposti.

men/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Mutui
Mutui, Abi: a dicembre tassi interesse al 2,02%, minimo storico
Economia estera
Il presidente cinese Xi va a Davos a difendere il libero scambio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa