domenica 04 dicembre | 17:25
pubblicato il 16/mar/2016 15:59

Gb, governo taglia stima Pil, Corporate tax al 17% entro 2020

Osborne: Per quest'anno crescita economica ridotta a +2%

Gb, governo taglia stima Pil, Corporate tax al 17% entro 2020

Roma, 16 mar. (askanews) - Il governo britannico ha ridotto in maniera sensibile le stime sulla crescita economica del paese. L'outlook presentato dal Cancelliere dello Scacchiere, George Osborne, rivede i tassi di crescita del Pil fino al 2019.

Per quest'anno la previsione del Pil scende a +2% da +2,4%; per il 2017 a +2,2% da +2,5%; per il 2018 a +2,1% da +2,4%, per il 2019 a +2,1% da +2,3%.

La frenata dell'economia britannica, che rimane comunque su un sentiero molto solido, è attribuibile al rallentamento del ciclo globale che inciderà anche sui conti pubblici. Tanto che il Cancelliere dello Scacchiere ha rivisto leggermente al rialzo il rapporto debito/pil fino al 2019.

Continuerà invece a scendere il fabbisogno pubblico tanto che il surplus di bilancio viene confermato per il 2020, quando dovrebbe anche registrarsi anche un avanzo primario di bilancio (entrate meno uscite, al netto degli interessi sul debito pubblico).

Confermato un robusto pacchetto di sgravi fiscali, per le persone fisiche la no tax area salirà da 11mila a 11.500 sterline. Per le imprese, la Corporate tax, che riguarda i profitti delle imprese, scenderà al 17% entro aprile 2020.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari